Red Moon

…controllano ormai gli occhi nuovi colori

elettrici, translucidi, mai visti

si tutto ciò che è stato, con noi, è stato

e ciò che è qui con noi

la vita, strano a dirsi è una sola…

(cccp fedeli alla linea)

Passeggiando e degustando tra gli stand del Merano Wine Festival, alla ricerca di un succo di mela per un cocktail, che non fosse troppo dolce, mi sono imbattuto in una mela rossa. Ma non rossa come la mela di Biancaneve nel cartone Disney, propio rossa rossa anche all’interno!

.

Tutti sanno che “una mela al giorno, toglie il medico di torno”. Ed il motivo è semplice: la presenza di fibre, vitamine, minerali e altre sostanze nutritive. Mordere una mela fresca è sicuramente il modo più semplice e veloce per assicurarsi una dose naturale di energia quotidiana. Una sana alimentazione diventa sempre più importante e mordere una Red Moon® è una delizia e un piacere al tempo stesso.

Nella Red Moon® si aggiungono gli antociani, i pigmenti rossi con proprietà antiossidante.Anche l’albero da cui nascono le mele dalla polpa rossa presenta caratteristiche molto interessanti. In primavera, ad esempio, l’albero si copre di bellissime infiorescenze con delicati boccioli rosa dal valore ornamentale

La mela Red Moon® attira l’attenzione per poi rivelarsi una sorpresa naturale: il colore rosso della polpa è 100% naturale, dato dagli antociani, e può variare da frutto a frutto, spaziando da un rosso chiaro fino ad un rosso intenso, talvolta con sfumature a forma di farfalla: è la natura che offre frutti uno diverso dall’altro, sempre spettacolari.  Inutile dire che è particolarmente indicata per la decorazione dei cocktails, visto che non si ossida come le normali mele

Red Moon® è coltivata nei campi di frutticoltori selezionati, sul territorio italiano, con una produzione il più naturale possibile, dato che la varietà è robusta e resistente.

E’ importante, infatti, pensare anche alle generazioni future ed è per questo che si utilizza una produzione sostenibile. I contadini coltivano 2 varietà, diverse per momento di raccolta e modalità di conservazione, ma simili nelle caratteristiche nutritive e nella polpa rossa.

RED MOON sparkling premium.

Qualcuno ha pensato bene di mettere il succo di mela rossa (anzi una cuvèe di due mele) in bottiglia. I pigmenti rossi (antociani) donano il colore caratteristico ed hanno effetto antiossidante. Questi pigmenti sono anche responsabil del gusto acidulo, che mi è particolarmente piaciuta rispetto ai succhi di mela tradizionali.

Nesun tipo di conservante, zucchero, colorante o vitamine sintetiche, solo succo di mela, spremuto afreddo per non rovinarne le caratteristiche, ma, e qui sta l’idea, aggiunta di anidirde carbonica.

La bottiglia ricorda quella dello spumante, con tanto di tappo in sughero. Qusta sua particolare presentazione lo rende ideale per chi è astemio, per i bambini o per chi vuole un aperitivo senza paura di perdere la patente, ma può rovare posto anche come ingrediente per cocktail o come alternativa naturale alle bevande gassate piene di zucchero (o peggio).

Se Biancaneve avesse mangiato questa mela, probabilmente i fratelli Grimm avrebbero dovuto trovare un altro soggetto per la loro favola!


RED MOON


The Cybartender

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: